PROJECT DESCRIPTION

CARATTERISTICHE GENERALI
L’Acido L-Malico (E296) viene utilizzato in enologia come regolatore di acidità.
Il Reg. CE 606/2009 regola le acidificazioni possibili nelle zone C I; C II; CIII e C III b. con Acido Malico in concomitanza di Acid L-Lattico, DL-Malico e Acido Tartarico.

COMPOSIZIONE
Acido L– Malico di origine Naturale

IMPIEGO E MODALITA’ D’USO
Addizionare direttamente alla soluzione in agitazione

DOSI D’IMPIEGO
Per l’utilizzo del acido Malico bisogna attenersi alle leggi vigenti nella Comunità Europea.
Sui Mosti max 135 g/ Hl
SuiViniMax225g/Hl

CONFEZIONI E CONSERVAZIONE
Sacchi da 25 Kg e da 2,5 kg Conservare in un luogo fresco, asciutto.