PROJECT DESCRIPTION

CARATTERISTICHE GENERALI
Il BITARTRATO DI POTASSIO è un cristallizzante granulare, di colore bianco crema e inodore, insolubile in che accelera la cristallizzazione e la precipitazione del bitartrato di potassio nei vini in fase di refrigerazione.
L’azione chimico-fisica del BITARTRATO DI POTASSIO è dovuta alla presenza dei sali potassici, che modificando il pH, rompono l’equilibrio di soprassaturazione che avviene durante il raffreddamento: con la formazione di un’enorme quantità di microcristalli i quali fungono da germi di cristallizzazione per nuovi cristalli di cremore.
Questi cristalli, aggregandosi fra loro formano dei nuclei di grosse dimensioni facilmente precipitabili.
L’impiego di cremore di tartaro riduce i tempi di refrigerazione di 3 – 4 giorni

COMPOSIZIONE
Potassio bitartrato

IMPIEGO E MODALITA’ D’USO
La dose di va disciolta in acqua o vino in rapporto 1:10 o 1:20 e aggiungerlo in fase di rimontaggio alla massa da trattare nella fase finale di raffreddamento.

DOSI D’IMPIEGO
20 – 40 g/hl
N.B. : i valori massimi sono consigliabili nei vini giovani o per vini dove sono richiesti tempi di stabilizzazione estremamente brevi.
Si consigliano prove preliminari di laboratorio

CONFEZIONI E CONSERVAZIONE
Sacchida25Kgeda10kg Conservare in un luogo fresco, asciutto.