PROJECT DESCRIPTION

CARATTERISTICHE GENERALI
Il Metabisolfito di potassio si presenta sotto forma di polvere cristallina di colore bianco-panna e di odore caratteristico di anidride solforosa, a volte anche pungente. Il Metabisolfito di potassio è un additivo indispensabile nel settore enologico svolgendo varie funzioni:
• capacità di coagulare durante la fase di chiarifica;
• capacità di solubilizzare i polifenoli;
• capacità antisettica nei confronti della microflora
indesiderata;
• funzione acidificante;
• capacità antiossidasica e antiossidante.

COMPOSIZIONE
Metabisolfito di Potassio E 224: TIT. 99,99 % (min. 99,0%)

IMPIEGO E MODALITA’ D’USO
Sciogliere il metabisolfito di potassio in acqua fredda e aggiungere nella massa da stabilizzare in agitazione.

DOSI D’IMPIEGO
10-30 g/hl su mosto, a seconda dello stato delle uve;
2-5 g/hl su vino, in chiarifica, al travaso e dopo la filtrazione; 10-15 g/hl per la conservazione dei filtrati dolci;
Un grammo di Metabisolfito di Potassio sviluppa circa 0,56 g SO2. Si precisa che non è opportuno impiegare le dosi massime consigliate, poiché queste non sono sinonimo di massima efficacia. Infatti, ci sono altri fattori dai quali dipende la conservabilità del prodotto trattato, come la tecnologia utilizzata e i momenti in cui vengono fatte le aggiunte.

CONFEZIONI E CONSERVAZIONE
Sacco da 25 kg, Pacco da 1 kg. Conservare in un luogo fresco ed asciutto. Prodotto Igroscopico.